Carcere di Teramo

In collaborazione con il Ministero di Grazie e Giustizia e il Carcere di Teramo collaboro alla realizzazione di un progetto di prevenzione e monitoraggio del disagio psicologico grave e del suicidio attraverso il Servizio di Accoglienza dei nuovi giunti, presso la Casa Circondariale di Castrogno, Teramo.

Sempre nella stessa struttura curo progetti di genitorialità al fine di scardinare modelli familiari insani che hanno condotto ad ambienti di criminalità o ad azioni autodistruttive.

Inoltre con lo scopo preventivo di ricostruire buone pratiche familiari attraverso la consapevolezza delle dinamiche familiari devianti che hanno causato, nella vita dei detenuti, comportamenti incongrui.